Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 19 Gennaio 2017 - Ore 01:05


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
L'ANALISI
Del Bono e la misura del consenso
Del Bono (a.t.) La gente - quella con con due “g” - continua a pensare a sicurezza, tasse e servizi. Ma tra gli apparatcik della politica bresciana da qualche ora non si discute di altro. La recente indagine del Sole 24 Ore ha “decretato”, infatti, un calo significativo di consenso per il sindaco Emilio Del Bono: uno scivolone di ben 21 posizioni (7,5 per cento), che lo ha portato al 90esimo posto su 104 in Italia. A pari livello di consenso (il 49 per cento) con il collega di Vibo Valentia, un accostamento geografico, che - è difficile negarlo - fa un certo effetto. Che significa? Immediata la ressa – la rissa – di voci che gridano pubblicamente al disastro politico del Pd o alla scarsa attendibilità dell'indagine condotta da Ip
Commenti 20
mer 18 gen 2017, ore 13.50
 
A proposito delle cose che leggo e sento dire in città
Sandro Belli di Sandro Belli* - Leggendo e chiacchierando in città, senza dover restare nella scia di alcuno schieramento politico o finanziario e passando di argomento in argomento senza vincoli o censure osservo e annoto. Leggo che Rolfi, ex vice sindaco, leghista, propone che l'Ospedale dei Bambini diventi ospedale di riferimento, in materia pediatrica, della Lombardia Orientale. Bravo Rolfi che riporti l'attenzione sul tema strategico lombardorientale, tema che Brescia, come capofila, potrebbe ben gestire. Nello stesso giorno anche Tino Bino, in altro contesto, sostiene "... bene il potenziamento della Lombardia Orientale". Ma le persone che incontro, passeggiando, o i giovani dell'università o dei centri sportivi, mi accorgo che nulla sanno della prospettiva (unica e rilevantissima, a mio parere) della Lombardia Orientale. Mi accorgo anche che, al di fuori dei centri sportivi e del mondo dei tifosi, non sono molti coloro che sanno dell'esistenza di un fo
 
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato
Alfredo Bazoli di Alfredo Bazoli - Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte. E sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido. Ciò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi. Manca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superare anche l’ultimo vaglio di legittimità. Se così sarà, finalmente non solo noi familiari ma il nostro paese avrà una


(a.tortelli) Il centrodestra in città ha bisogno di una sferzata, deve superare i personalismi, unire le forze ed esprimere un candidato sindaco entro pochi mesi. Ripartendo dall'esperienza di Adriano Paroli. A lanciare l'appello è Mario Labolani, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune di Brescia, oggi responsabile del Dipartimento regionale territorio di Fratelli d'Italia. Dopo la sconfitta elettorale e una parentesi lavorativa al Pirellone, Labolani ha cambiat
Opinioni
 
Lavoro, serve un nuovo statuto
Bonometti di Marco Bonometti* - Trovo sia interessante, almeno per qualche aspetto, l’opinione espressa sui giornali da Oriella Savoldi, membro della segreteria CGIL di Brescia. Voglio però sgombrare subito il campo da un errore che, a mio giudizio, Savoldi commette, e che potrebbe avere gravi conseguenze. Savoldi, infatti, mette insieme, sullo stesso piano, due concetti nettamente diversi: l’importanza e l’andamento dell’industria manifatturiera. E da lì parte con un commento satirico all’enfasi acritica a più voci che afferma di aver rilevato sul tema. Vorrei porre alla signora Savoldi, che fa parte di un importante organismo di un sindacato storico come la CGIL, una semplice domanda: lei mette in dubbio l’importanza dell’industria manifatturiera? Pongo la domanda in maniera molto semplice e diretta perché la questione è di rilevanza strategica non solo sul piano delle relazioni industriali, ma su quello ben pi&ugrav
 
Chagall e la polemica sulle grandi mostre
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - La mostra di Chagall mi pare sia striata da troppe polemiche. Si tratta ora di evitarne di nuove e di maneggiare con cura quelle già esistenti. Per il buon esito della mostra stessa. Ciò mi porta subito a dire che non m’avventuro sulle questioni tirate in ballo per eventuali interessi del Direttore Di Corato per Mostre, Cataloghi e Case editrici. Di questo risponderanno Piattaforma Civica dell’avv. Onofri e Centro Destra. Per quanto mi riguarda vorrei stare al merito, dicendo di condividere la scelta, seppur estemporanea, della mostra di Chagall, con Dario Fo. Ma, a differenza di altri, in piena coerenza con la mia precedente condivisione anche della proposta di Goldin. Penso infatti abbia ragione il prof. Vasco Frati quando osserva che “al di là delle cortine fumogene… si tratta d’un progetto che ripropone il metodo Goldin dell’iniziativa organizzata chiavi in mano”. Ha quindi senso rileggere la
 
L’abbattimento della Tintoretto e le procedure amministrative
Bragaglio di Claudio Bragaglio* - Ho già motivato sulla Stampa locale la mia contrarietà all’abbattimento della Torre Tintoretto. Una vicenda complessa, ma ignorata oggi nel suo iter. Al punto da ritenere nuova la proposta avanzata da ‘Investire SGR’, quand’era già della Giunta Paroli. E contrastata dall’intero Centro Sinistra.  Mi preme qui richiamare un passaggio decisivo, già fondato motivo d’un esposto alla Corte dei Conti, predisposto da Mirko Lombardi, allora segretario cittadino di Sel. Siamo nel 2012, ed anche in ragione di quel possibile coinvolgimento della Magistratura Contabile, la Giunta Paroli e l’Aler abbandonarono la scelta dell’abbattimento per quella della vendita. La questione riguardava il danno patrimoniale derivante dall’abbattimento. Infatti un abbattimento è legittimo per vari motivi: insicurezza dello stabile, impossibilità di ristrutturazione (si pen














IN VETRINA
Una città al passo o il passo della città?
MATERNINI di Lorenzo Maternini - Si trova ancora negli archivi una bella lettera dell’illustre architetto Vantini che, posto di fronte al problema di realizzare la stazione dei treni di Brescia, raccontava come molti bresciani fossero contrari alla ferrovia. Il motivo era molto semplice: non serve. Si viveva bene prima, si vivrà bene anche dopo. E’ vero, questo successe secoli fa, ma ricordo ancora bene le proteste di qualche anno fa sulla metropolitana bresciana. Il motivo era sempre lo stesso: non serve. Questi due esempi solo per portare ad una considerazione molto semplice: raramente una scelta al passo coi tempi è condivisa dai propri tempi. Questa si rivelerà giusta dopo decenni: al contrario aspettare che la scelta sia figlia di una sicurezza momentanea o di una condivisione collettiva, significa che è già sorpassata, morta. All’epoca Vantini e altri si assunsero l’onere della visione a lungo termine, oggi c’è bisogno di ritornare al rischio, di provare operazioni che non hanno certezze economiche, ma la prospettiva di restituire nuove energie alla città. Non si può pensare di ave

BROLETTO
Broletto, Mottinelli alla prova delle deleghe. Resta l'incognita Forza Italia
Mottinelli Squadra che vince non si tocca. Sarebbe questa, secondo diverse voci confermate anche dal quotidiano Bresciaoggi, l'intenzione del presidente del Broletto Pier Luigi Mottinelli. Il banco di prova sarà il consiglio provinciale del 30, in cui il presidente annuncerà squadra e deleghe, e il vero nodo da sciogliere sarà quello dei rapporti conForza Italia. Mottinelli, subito dopo il voto, ha dichiarato di voler valorizzare il ruolo degli azzurri anche se non sono più indispensabili per la sua maggioranza. Ora resta da capire la risposta di Alessandro Mattin
Commenti 2
mer 18 gen 2017, ore 15.53
VIA TORRICELLA
Caso Marta Baroni, si va verso l'archiviazione?
baroni Potrebbero chiudersi con l'archiviazione le indagini su Marta Baroni, la transessuale 34enne che fu trovata senza vita lo scorso 24 agosto in un cassonetto di via Torricella. Dopo la richiesta del pm, infatti, ora il gip dovrà decidere se chiudere il fascicolo o ordinare nuove indagini. Di certo restano diversi elementi che fanno riflettere, come il luogo del ritrovamento, l'assenza totale di escoriazioni sul corpo della donna e l'impossibilità di stabilire chi abbia trascorso con lei la notte precedente. Ma anche le presunte minacce di cui Marta avrebbe anche scritt
Commenti
mer 18 gen 2017, ore 16.17
IN VETRINA
Commercio, Davide contro Golia: ecco la sintesi degli interventi del dibattito promosso da BsNews
Commercio Davide e Golia: negozi di città e giganti della grande distribuzione, questo il titolo del dibatto che si è tenuto oggi - dalle 17.30 - nella sede della Fondazione Micheletti. A promuoverlo BsNews in collaborazione con la fondazione guidata da Aldo Rebecchi. DI SEGUITO LA SINTESI DEGLI INTERVENTI (IN ORDINE DI INTERVENTO)  ANDREA TORTELLI (DIRETTORE BSNEWS.IT) Ringrazio tutti gli ospiti: il padrone di casa Aldo Rebecchi, i due Alessandro (Belli e Benevolo) che sono opinionisti storici di BsNews e gli autorevoli interlocutori del mondo del commercio che sono qui. Da qualche settimana dirigo BsNews.it: l'obiettivo è fare un sito che diventi sempre più interlocutore della politica, dell'economia e delle forze vive del territorio, come negli anni Sessanta. ALDO REBECCHI (FONDAZIONE MICHELETTI): Questo dibattito - dal titolo Davide contro Golia - l'abbiamo immaginato quando siamo venuti a conoscenza dell'apertura di Elnos, su cui il sindaco di Brescia Emilio Del Bono non ha mancato da subito di esprimere la propria contrarietà, ribadendo l'intenzione di investire per sostenere il commercio nel centro storico. Ma cosa bisogna fare?
MORTALE A SAN POLO
Schianto fatale a San Polo, mamma e figlia falciate e uccise da una Fiat Multipla
ambulanza Tragico incidente questa mattina poco dopo le 11 a San Polo. Due donne egiziane, una di 64 anni e la figlia 32enne, sono state travolte da una Fiat Multipla guidata da una donna mentre si trovavano sul marciapiede pronte ad attraversare la strada. L'impatto è stato violentissimo tanto che le due donne sono decedute sul colpo. L'incidente è accaduto proprio nei pressi della Questura di Brescia.Le cause e le esatte modalità dello schianto sono al vaglio degli inquirenti intervenuti sul posto. 
Commenti 3
mer 18 gen 2017, ore 12.26
IL CASO
Brescia come Bruxelles. Il Quartiere segnala il giornalista all'Ordine, che lo assolve
Molenbeek E' stato archiviata la segnalazione all'Ordine dei giornalisti del presidente del consiglio di quartiere del centro storico di Brescia. Il geometra e giornalista pubblicista Francesco Catalano, infatti, aveva segnalato al consiglio disciplinare dell'Ordine il giornalista di Bresciaoggi Beppe Spatola per un articolo in cui si paragonava il cuore della Leonessa al quartiere dei terroristi di Bruxelles. L'articolo, pubblicato dal quotidiano Libero lo scorso 25 marzo 2016, era intitolato: “Italia, la città dei terroristi islamici. La sorpresa: dove stanno i macellai&rd
Commenti 12
mar 17 gen 2017, ore 13.42
ARRESTO
Desenzano, perseguitava e minacciava la ex, arrestato 62enne
arresto Il  Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda ha arrestato un cittadino italiano di anni 62, residente a Desenzano, per essersi reso responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della ex fidanzata e ex socia in affari, una donna di 43 anni, residente anch’essa a Desenzano. La vicenda ha avuto il suo epilogo alcuni giorni fa quando di pomeriggio veniva richiesto tramite 112 l’intervento di una volante del Commissariato per un'aggressione in atto in un esercizio pubblico nel centro storico di Desenzano. Gli operanti giunti sul posto sono entrati
Commenti 1
mer 18 gen 2017, ore 11.19
IL CASO
Maxi risarcimento chiesto alla Loggia: 2,6 milioni di euro per via Riccobelli
tribunale I due proprietari del terreno edificabile di via Riccobelli a Brescia, che si affaccia su via Costalunga, hanno chiesto alla Loggia un maxi risarcimento di 2,6 milioni di euro. Lo riporta il Giornale di Brescia. I due avrebbero inoltrato il progetto per nove villette da costruire ancora nel 2011 con la giunta Paroli. L'iter autorizzativo è poi proseguito con la giunta Del Bono fino a quando nel 2016 è arrivato uno stop da parte dell'assessorato all'Ambiente.Secondo l'ufficio dell'assessore Fondra, infatti, andrebbe meglio indagato il rischio geologico su quella zona e ha richiest
Commenti 2
mer 18 gen 2017, ore 08.54
L'APPELLO
Emodinamica Ospedale di Gavardo, Girelli: urge una riorganizzazione
Girelli Una riorganizzazione che tenga conto del principio della territorialità e non soltanto dell'indice di popolazione. L'ha invocata il consigliere Pd Gianantonio Girelli, oggi in Commissione Sanità, recependo il grido d'allarme che arriva da una comunità che conosce bene, quella della Valle Sabbia. All'audizione dei vertici dell'ATS erano presenti anche alcuni rappresentanti degli enti locali. Con un bacino di utenza di 130mila residenti, più del 90 per cento del territorio classificato come zona altimetrica disagiata e un numero di turisti che, in alcuni
Commenti
mer 18 gen 2017, ore 17.18
IL CASO
Chiusura moschee abusive, Beccalossi: Brescia diventi modello in Italia
Beccalossi "Un provvedimento, quello assunto dalla Procura di Brescia sul caso di Castegnato, che mi auguro diventi un 'modello', facendo definitivamente chiarezza sulle decine di moschee abusive mascherate con l'attivita' di presunti 'centri culturali'. Da tempo sosteniamo che in Lombardia esistono troppe zone 'grigie' e anche grazie al lavoro di mappatura fortemente voluto dal presidente Maroni e svolto con la collaborazione dei sindaci, che ci ha permesso di raccogliere 701 risposte, abbiamo evidenziato decine di situazioni simili a quella rilevata in provincia di Brescia". Lo a
Commenti 21
lun 16 gen 2017, ore 16.16
QUESTURA
Insultano corteo pakistano con il saluto fascista, Daspo per quattro Ultràs del Brescia
daspo Il Questore della Provincia di Brescia ha disposto il provvedimento di Daspo (cioè il divieto di accesso in tutti gli stadi e gli impianti sportivi nel territorio nazionale in occasione di tutti gli incontri di calcio, oltre ai luoghi di transito e trasporto di partecipanti a tali manifestazioni sportive) per quattro persone, tutte poi risultate aderenti al gruppo ultras “Curva Nord Brescia”. Per tre di loro il divieto avrà una durata di cinque anni, già convalidato dall’Autorità Giudiziaria; per il quarto, incensurato, il provvedimento avrà
Commenti 13
mar 17 gen 2017, ore 11.04
ECONOMIA
Apindustria Brescia, nuovo servizio di analisi informatica per le aziende
apindustria Al via in Apindustria il nuovo servizio di analisi informatica rivolto alle aziende. Ad annunciarlo oggi - nel corso di un convegno sulla cyber sicurezza promosso dalla società Sonicwall tenutosi nella sede dell'associazione in via Lippi - il presidente di Unimatica Confapi Brescia Giacomo Verzeletti: «L’evoluzione degli strumenti di comunicazione, di trasmissione e di acquisizione dei dati si avvale di supporti informatici in continua e rapida evoluzione - ha spiegato -. Di qui la necessità per le aziende di avere un quadro completo della propria infrastruttura infor
Commenti
mer 18 gen 2017, ore 13.43
LOGGIA
Indagine Sole 24 Ore, Bragaglio: serve un rimpasto di giunta
BRAGAGLIO Con una lunga nota pubblicata su Facebook anche l'ex assessore Claudio Bragaglio interviene sulla questione dell'indagine del Sole 24 Ore che indicherebbe un drastico calo di consenso per il sindaco Emilio Del Bono. Bragaglio, in particolare, invoca un rimpasto di giunta. ECCO IL TESTO INTEGRALE Come molti ho letto i vari commenti, tra intelligenti, scontati, depressi…e quelli ringalluzziti dell’opposizione all’attacco in Loggia. Tra i tanti consiglio - già fin dal titolo: “Bocciatura o assist. Dipende da lui” - quello di Marco Bencivenga di
Commenti 13
mer 18 gen 2017, ore 16.33
VERSO LE COMUNALI
Palazzolo, Zanni cerca il bis e il centrodestra cerca l'unità
Zanni Saranno almeno tre i candidati in corsa alle prossime comunali di Palazzolo sull'Oglio, dove l'uscente Gabriele Zanni cercherà – forte di quanto fatto – di espugnare nuovamente un comune che storicamente viene indicato tra i feudi del centrodestra bresciano. Sul fronte opposto, invece, dopo la rottura che aveva portato alla fine dell'esperienza di Alessandro Sala, il centrodestra potrebbe correre ancora diviso. Quasi certamente, infatti, sarà in pista il giovane leghista Stefano Raccagni, da sempre uno dei più attivi mediaticamente. Mentre Mos e Fr
Commenti
mer 18 gen 2017, ore 15.22
RISARCIMENTI
Derivazioni idroelettriche, Mottinelli: i 4 milioni di canoni aggiuntivi vadano alla Valcamonica
mottinelli Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, interviene in merito al provvedimento del 28 dicembre scorso, recentemente pubblicato sul BURL del 12 gennaio, nel quale la Direzione Generale Ambiente, Energia e Sviluppo ha reso noto l’ammontare dei canoni aggiuntivi relativi alle concessioni di grande derivazione idroelettrica, scadute tra il gennaio 2011 e la fine del 2016, che le società concessionarie dovranno corrispondere a Regione Lombardia. Dei 23 milioni di euro in totale, circa 4 riguardano gli impianti di Sonico, Cedegolo, Esine e Cividate.  &l
Commenti
mer 18 gen 2017, ore 11.44
CONSIGLIO PROVINCIALE
Consiglio provinciale, il 30 gennaio si decidono vice presidente e deleghe
broletto Il Consiglio provinciale è stato convocato per lunedì 30 gennaio. Sarà la prima seduta dopo le elezioni dell'8 gennaio, quindi all'ordine del giorno è previsto l'espletamento di alcune formalità necessarie come l'accertamento del possesso dei requisiti per l'elettorato passivo per la carica di consigliere provinciale.A seguire ci sarà la comunicazione della nomina del vice presidente e delle deleghe a lui conferite, e anche di quelle affidate ai singoli consiglieri. 
Commenti
mer 18 gen 2017, ore 10.01
REFERENDUM
Lombardia, presto la data sul referendum per l'autonomia fiscale
roberto maroni Il presidente Maroni lo aveva annunciato nel 2016 e lo ha ribadito nuovamente ieri: il 2017 sarà l'anno del referendum sull’autonomia che dovrà portare più risorse nelle casse della regione e che sarà celebrato nei prossimi mesi. La data non è ancora stata stabilita, ma l'intento del presidente della Regione è chiaro: "Quest'anno faremo il referendum sull'autonomia della Regione e da lì comincerà un procedimento che ci deve portare a ottenere e a tenere più risorse".La stessa cosa dovrebbe fare il Veneto. L'int
Commenti
mer 18 gen 2017, ore 09.33
LE REAZIONI
Variante Pgt annullata, Rolfi (Lega): sentenza prevedibile, dilettanti allo sbaraglio
ROLFI “La sentenza del TAR che accoglie il ricorso Passerini, incentrato sul contrasto della variante al PGT con la legge regionale 31, era prevedibile, considerate infatti le evidenti forzature ideologiche contenute in quanto approvato dalla Loggia.” Questo il commento di Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale. “Si tratta di una bocciatura pesante – prosegue l’esponente del Carroccio – che evidenzia la superficialità con la quale è stata redatta la variante, pur sapendo di essere in contrasto con la norma re
Commenti 7
mar 17 gen 2017, ore 20.10
CULTURA
Corsi e laboratori, ecco il calendario degli eventi de L'Altra arte di Bagnolo Mella
L'altra arte Dopo un 2016 molto attivo, la Galleria L’Altra Arte di Bagnolo Mella inizia un nuovo anno in cui le parole d’ordine saranno arte e creatività, con un ricco calendario di corsi e laboratori espressivi. Ecco il calendario delle iniziative serali che si terranno nella sede di via Nazario Sauro 20/22. - Il giorno 24/01: incontro di storia dell’arte “Rembrandt”, a cura del Prof. Alessandro Mosca - Il giorno 3/02: workshop creativo “Luci e Ombre”, a cura della Dr.ssa Nadia Pedretti - Dal 8/02: incontri di Disegno Onirico e Psicodramma
Commenti
mar 17 gen 2017, ore 17.29
LOGGIA
Il Tar annulla la variante al Pgt. Forza Italia compatta: l'assessore si dimetta
sentenza E’ di stamattina la sentenza del Tar di Brescia depositata in seguito al ricorso di alcuni privati che si erano rivolti agli avvocati Italo Ferrari e Francesco Fontana per annullare la seconda variante generale al Pgt. Il Tar – si legge in una nota del gruppo di Forza Italia in Loggia - “boccia la variante al Pgt approvata dalla Giunta Del Bono per i motivi che abbiamo, tra gli altri, più volte sollevato durante la discussione in Commissione Urbanistica e Consiglio Comunale. L’arroganza della maggioranza viene punita in punta di diritto dal Tribunal
Commenti 1
mar 17 gen 2017, ore 17.10
SOLIDARIETA'
Aiuti ai più deboli, al via il nuovo progetto Ospitaletto solidale 2017
solidarietà Confermato per il quinto anno il progetto “Ospitaletto Solidale”. Il protocollo d’intesa è stato infatti recentemente rinnovato anche per il 2017 dai cinque enti che avevano condiviso l’esperienza di aiuto negli anni precedenti. Oltre agli enti che storicamente hanno dato vita al progetto, Comune, Parrocchia e Società San Vincenzo, hanno confermato la loro partecipazione anche le Acli locali e l’Associazione Pensionati e Anziani. Ogni ente parteciperà con una quota in base alle proprie disponibilità e nel solo scorso anno i
Commenti
mar 17 gen 2017, ore 12.55
TERRA DEI FUOCHI
Docufilm sulla Terra dei fuochi in anteprima domani al Ballini
segreto di pulcinella Racconta la Campania, le terre martoriate di quella che una volta era un’area fertile e rigogliosa, non a caso definita “felix”, il viaggio di indagine, testimonianza e denuncia racchiuso ne “Il Segreto di Pulcinella - Storie dalla Terra dei Fuochi”, scritto e diretto da Mary Griffo e prodotto da Socialmovie e Moviefactory, con Marisa Laurito nel ruolo della moglie del pentito di mafia Carmine Schiavone, di cui sono raccolte le ultime, inedite dichiarazioni prima della morte, e Bruno Leone, burattinaio che dà voce alla famosissima maschera di Pulcinella.&nb
Commenti
mar 17 gen 2017, ore 12.41
LIETO FINE
E' stata adottata la neonata abbandonata di fronte all'ex seminario
lucia maria La piccola Lucia Maria, abbandonata all'ingresso dell'ex seminario di via Bollani il 10 dicembre scorso, ha finalmente trovato una casa. Il Tribunale per i Minori ha individuato una giovane coppia che vive fuori provincia come idonea alla preadozione, l'atto formale che dura un anno e al termine del quale si potrà procedere con l'adozione vera e propria. La bimba ha dunque trovato una casa vera e due genitori che vogliono prendersi cura di lei.L'adozione è arrivata dopo un mese dal suo ritrovamento, erano necessari dei tempi tecnici che non si potevano abbreviare più di co
Commenti
mar 17 gen 2017, ore 12.25
ECONOMIA
Agenti commercio, il bresciano Lupi confermato vice nazionale di Confesercenti
Luigi Lupi Il bresciano Luigi Lupi è stato riconfermato Vice Presidente Nazionale della FIARC-Federazione Italiana Agenti Rappresentanti di Commercio di Confesercenti. Il prestigioso incarico è stato nuovamente conferito a Lupi venerdì 13 gennaio, a Roma, nell’Assemblea per il rinnovo della Giunta, la quale a sua volta ha dato avvio alle elezioni per la vicepresidenza. Luigi Lupi ricopre tale ruolo da molti anni; è anche presidente regionale FIARC, vicepresidente vicario di Confesercenti della Lombardia Orientale e coordinatore degli eletti per l’asse
Commenti
mar 17 gen 2017, ore 12.19
IMMIGRAZIONE
Gavardo, sedicenne incinta abbandonata davanti al Pronto Soccorso
nigeriana incinta Una ragazzina sedicenne, di origini nigeriane, è stata scaricata domenica pomeriggio davanti al Pronto Soccorso di Gavardo. La ragazza, che parla solo inglese, è riuscita a spiegare ai medici di essere stata violentata in Libia, paese in cui era arrivata dalla Nigeria per tentare di fuggire all'estero. Ora la ragazza sarebbe incinta di quattro mesi.La giovane, attualmente ricoverata all'ospedale di Gavardo, sarebbe arrivata in Italia a bordo di un barcone e avrebbe vissuto un breve periodo a Gela, in Sicilia, in un centro di accoglienza. I Carabinieri della locale stazione stann
Commenti 3
mar 17 gen 2017, ore 10.44
IL CASO
Milano, stazione in tilt. Rolfi (Lega) chiede la testa di Mazzoncini
STAZIONE MILANO Stazione di Milano in tilt, oggi pomeriggio, a causa di un guasto alla linea elettrica che ha bloccato improvvisamente tutti i treni dal primo al dodicesimo binario. Una situazione – durata a lungo - che ha provocato forti disagi a migliaia di utenti, obbligando Trenitalia a riprogrammare tutta l'offerta commerciale, con la deviazione dei treni Alta velocità e Lambrate trasformata nella nuova centrale da e verso Brescia. Dure le polemiche sui social e nel mondo politico. “L’entrata in esercizio del Frecciarossa sulla Brescia – Milano è stata u
Commenti 3
lun 16 gen 2017, ore 20.18
MILANO-BRESCIA
Rolfi: dimezzamento superticket grande risultato nonostante tagli del governo
Rolfi Il dimezzamento del superticket è un grande risultato ottenuto nonostante i tagli del governo alla sanità pubblica ed è il frutto della buona amministrazione di Regione Lombardia." Così il Presidente della III Commissione Sanità regionale, Fabio Rolfi, interviene in merito alla riduzione del ticket sanitario aggiuntivo deliberata oggi da Palazzo Lombardia. "Si tratta - prosegue Rolfi - della terza riduzione dei ticket sanitari dall'insediamento della Giunta Maroni, che consentirà ai lombardi di pagare meno tasse e di fruire pi&ug
Commenti
lun 16 gen 2017, ore 19.40
DAL BROLETTO
Punto Enel di Breno, Mottinelli: mi sono sempre battuto contro la chiusura
Mottinelli Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, interviene in merito alla chiusura del punto Enel di Breno, ricordando di essersi sempre battuto contro la chiusura della struttura. Per questo motivo, quando lo scorso anno era stata annunciata la chiusura del punto Enel, raccogliendo anche la richiesta di supporto delle Organizzazioni Sindacali camune, si era recato a Roma, insieme al sindaco di Breno Sandro Farisoglio, e aveva incontrato i vertici dell’azienda per rimarcare che il punto Enel di Breno, che serviva tutta la Valle Camonica, avrebbe creato par
Commenti
lun 16 gen 2017, ore 17.48
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
00:42 @Sandro
19 gen - Vai alla news »
La maggioranza è salda, l'opposizione non è mai esistita, il privato è egoista per sua natura e non cambierà mai, Giunta e Sindaco non ascol
00:33 Bragagliadamus
19 gen - Vai alla news »
Eccola la profezia in pefetta sestina di Nostradamus." All'urna d'aprile il rosso si beffa del bono accordo con la croce in scudo. Del verde
00:29 Cittadino
19 gen - Vai alla news »
Io non sono né di destra né di sinistra, ma vi ricordate Paroli? Del Bono non sarà appariscente ma 1000 volte quello che sta facendo lui per
00:21 Tex
19 gen - Vai alla news »
Bragaglio la sua giunta non brillo' per simpatie e consenso in città. Spero che Del Bono le dia ascolto così perderà il poco consenso che gl
23:18 Claudio Bragaglio
18 gen - Vai alla news »
Per Coalizione 2018: Profezie? Sempre sconsigliabili, c'è sempre poi qualcuno che te le rinfaccia. Intanto, tipo Isaia o Geremia? Profezie d
22:06 Sandro
18 gen - Vai alla news »
Chi è senza peccato scagli la prima pietra. La maggioranza infiacchita, l'opposizione non troppo collaborativa, la città nel privato un po e
21:55 assessori
18 gen - Vai alla news »
Attendiamo le rabbiose reazioni delle assessore regionali.
21:39 consensi
18 gen - Vai alla news »
Il vescovo se la canta e se la gira come gli pare, peggio dei politici che almeno sono votati. Loro, il clero, no. E sono mantenuti da noi,
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





CRONACA
NERA
POLITICA
SOCIETA'
ECONOMIA
MOBILITA'
AMBIENTE
CULTURA
SPORT
CURIOSE
INTERVISTE
INCHIESTE
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...